Almeno 18 morti in Colombia a causa di un enorme smottamento

Laura Rossi

tempo di lettura : 2 minuti
Ambiente
almeno-18-morti-in-colombia-a-causa-di-un-enorme-smottamento
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella giornata di venerdì, un’imponente frana ha colpito il nord-ovest della Colombia, causando almeno 18 vittime e più di 30 feriti, secondo le autorità locali. La strada che collega la città di Medellín a Quibdó, nel dipartimento del Chocó, è stata temporaneamente chiusa dopo essere stata danneggiata da diversi smottamenti.

Precarietà delle infrastrutture e condizioni meteorologiche sfavorevoli

Le zone colpite dall’evento sono caratterizzate dalla proliferazione di abitazioni informali costruite su terreni instabili e non idonei per insediamenti umani, mettendo a rischio le vite di numerosi residenti. Le precarie condizioni infrastrutturali e le avverse condizioni meteorologiche hanno contribuito all’accaduto, rendendo la situazione ancora più drammatica.

Inoltre, negli ultimi anni, come riportato dall’Environmental Defense Fund, la Colombia ha sperimentato cambiamenti climatici significativi, tra cui l’aumento delle temperature e delle piogge. Questo aumento delle precipitazioni può incidere sulla stabilità del terreno e innescare fenomeni come frane e smottamenti.

Soccorsi all’opera: ricerca dei dispersi e assistenza alle vittime

I soccorsi sono al lavoro per cercare persone ancora intrappolate sotto le macerie, evacuare i residenti in zone a rischio e fornire assistenza alle vittime della tragedia.

almeno-18-morti-in-colombia-a-causa-di-un-enorme-smottamento

La Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (IFRC) sta inviando team di pronto intervento e supporto psicosociale sul posto per aiutare le persone colpite. Oltre agli aiuti umanitari, sono stati messi a disposizione anche elicotteri e veicoli anfibi per facilitare le operazioni di soccorso e garantire la sicurezza nelle aree interessate dal disastro.

leggi anche  'Tisana al timo: pericoli, effetti collaterali e controindicazioni'

Parallelamente, il governo colombiano ha promesso di stanziare risorse finanziarie significative per affrontare l’emergenza e sostenere la ricostruzione delle infrastrutture danneggiate.

Il ruolo della prevenzione del rischio e del monitoraggio ambientale

In situazioni come queste, la prevenzione del rischio e il monitoraggio ambientale giocano un ruolo cruciale nella mitigazione degli effetti di eventi climatici estremi e catastrofi naturali. È fondamentale che le autorità locali e nazionali investano in progetti infrastrutturali adeguati, capaci di ridurre il rischio di frane e alluvioni.

Anche se è impossibile evitare completamente gli eventi naturali potenzialmente catastrofici, è possibile attuare misure preventive e di resilienza che permettano di limitare i danni e proteggere la popolazione.

Il governo colombiano sta lavorando a un piano di investimenti per migliorare la qualità delle infrastrutture e delle abitazioni nelle zone colpite dai cambiamenti climatici, al fine di garantire maggiore sicurezza ai residenti e ridurre il rischio di tragedie simili in futuro.

La solidarietà internazionale si mobilita

Numerosi Paesi e organizzazioni internazionali come la Comunità Europea, gli Stati Uniti e le Nazioni Unite si sono impegnati a fornire aiuti finanziari e materiale di soccorso alla Colombia per far fronte all’emergenza e sostenere gli interventi di assistenza e ricostruzione.

La solidarietà internazionale rappresenta un importante sostegno alle autorità colombiane nella gestione dell’evento catastrofico ed è cruciale per la ripresa e la resilienza delle comunità colpite.

In un contesto di crescenti sfide globali legate al cambiamento climatico, eventi come quello accaduto in Colombia ci ricordano quanto sia fondamentale un impegno congiunto e coordinato da parte dei governi, della società civile e delle organizzazioni internazionali per affrontare l’impatto delle catastrofi naturali sulla vita delle persone e sull’ambiente.

Condividi questo articolo con i tuoi amici!