Progetto Vincitore Expo 2015

logoTurismo LogoSempioneShopping
logoExpo logoDistretto33
Newsletter

Calendario eventi

Ottobre 2014
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom

Targa Oro - La volatissima di Trovato Foto KiaLegnano - Sono felicissimo per questa vittoria che ho sfiorato innumerevoli volte anche quest’anno, una felicità immensa perché non salivo sul gradino più alto del podio dall’agosto del 2009 a Rignano in provincia di Udine quando ero ancora juniores. Una vittoria che dedico a mia nonna Nella deceduta il 25 aprile di quest’anno e a tutta la squadra per il sostegno che mi ha dato anche in altre occasioni.

Queste le dichiarazioni a caldo di Andrea Trovato, 20 anni, di Francofone, uno dei tanti talenti siciliani costretti ad emigrare per diventare campioni nel ciclismo come tanti suoi corregionali.

Negli ultimissimi chilometri, prosegue Trovato, sono stato molto attento a non cadere nei trabocchetti tattici degli amici della Delio Gallina che cercavano sempre di fare il cosiddetto “buco”, ho resistito e alla fine ho sfoderato una bella volata ed ho battuto Traversi volgendo a favore della Palazzago la speciale sfida di oggi, una sfida che ha elettrizzato tutta la corsa scattata alle ore 11,00 con la partecipazione di 118 corridori, subito a velocità sostenutissima tanto che la prima ora di corsa ha fatto registrare una media superiore ai 49 kmh.

Nella prima parte della corsa, Flavio Valsecchi (Team Idea), è il primo attaccante di giornata, un ruolo che riprenderà anche più avanti quando, nel corso del terzo degli otto giri disegnati tra gli abitati di Castellanza, Gorla Minore, Cislago, Gerenzano, Rescaldina e Legnano di 16 km a tornata completamente piatti, è stato tra i promotori della più lunga fuga di giornata affiancato da Matteo Loda (Pregnana-Scout), Andrea Barbetta (Delio Gallina), Federico Quirci (Carmiooro-Pool Cantù) e Massimiliano Piantino Barbero, (Progettociclismo Evo Team) che pedaleranno in testa alla corsa per una cinquantina di chilometri con un vantaggio massimo sugli inseguitori di una quarantina di secondi. Al quintetto si aggiungeranno poi anche Fabio Gadda (Team Idea) e l’enfant du pays, il rescaldinese Marco Prodigioso (Monviso-Venezia) per formare un settebello che però cadrà vittima della sfida tra i Teams della Delio Gallina e della Palazzago che, nel corso dell’ultima tornata ricongiungeranno il gruppo. Siamo ad una decina di chilometri dall’arrivo e la Delio Gallina tenta la carta vincente col colombiano Duber Armando Quinterno ma, la pronta reazione degli uomini della Palazzago ricompatta le fila. Nella bagarre cadono alcuni atleti tra i quali Marco Prodigioso che resta tagliato fuori per contendersi la vittoria. La lotta tra gli uomini della Delio Gallina e della Palazzago è sempre più spumeggiante, i bresciani tentano di mettere in difficoltà gli avversari della Palazzago creando in continuazione dei “buchi” alle loro spalle, una tattica che non trae in inganno Andrea Trovato che resiste in testa al gruppo e va a sprintare in maniera garibaldina battendo l’emiliano Nakya Traversi (già vincitore a Legnano nella Coppa Olivetti dello scorso anno), e il giovanissimo compagno di squadra Diego Brasi, 18 anni, bergamasco di Rovetta.

Si conclude brillantemente questa edizione della Targa d’oro Città di Legnano, disputata in un circuito inusuale  per potere sopravvivere alla profonda crisi finanziaria che attanaglia il ciclismo, uno sport che è deciso non solo a sopravvivere ma anche a rilanciarsi appena superati questi brutti momenti di cattiva congiuntura economica. Merito e applausi comunque alla presidente Caterina Palmieri Colombo, ad Angelo Mascheroni e a Pino Pagani, decano della US Legnanese con tutti i suoi Volontari che hanno prestato, gratuitamente, la loro preziosa collaborazione.

                                              Vito Bernardi - Foto Kia

Ordine d’arrivo,

1.Andrea Trovato (Team Palazzago-Elledent-MCipollini) km. 140 in 3h04’02” media kmh. 45,652;

2.Nakya Traversi (Delio Gallina-Colosio S. Inox); 3.Diego Brasi (Palazzago); 4.Anatolyi Kashtan (Ukr-Team Cerone Rodman); 5.Mikhail Zaffaina (GS Gavardo Tecmor); 6.Aldo Ghiron (Team Cerone-Rodman); 7.Loris Cirino (Progettociclismo Evo Team); 8.Federico Farinotti (Gavardo Tecmor); 9.Luca Ferrante (Delio Gallina-Colosio S. Inox); 10.Luca Orlandi (Carmiooro-Ngc-Pool Cantù). Corridori partiti, 118 – Ritirati 58 – Classificati 60.


RUBRICHE
Palio Di Leganano
 
Expo Milano 2015
 
Enogastronomia
 
Rubriche ruotepedali
 
Rubrica Arte
 
Rubrica Interviste

AsseSempione_Corsi

PARTNERS

SEGUICI SU


RegioneLombardia Regione Piemonte

Logo provincia Milano

Provincia di Varese

Expo Logo-Fondazione-Orizzontale resize LionsClub2 logo Distretto dei Laghi