Progetto Vincitore Expo 2015

Newsletter

Calendario eventi

Agosto 2015
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
10
15
29

canavesi2012Varese - Claudia Canavesi espone i disegni e le incisioni che accompagnano il suo percorso artistico attraverso le geometrie degli elementi naturali, dalla sezione aurea alle forme cellulari delle diatomee, dai templi antichi agli spazi espositivi contemporanei.

inaugurazione mercoledi’ 18 aprile 2012 ore 18.00
interviene Gaetano delli Santi
Presso MERCANTILE, viale Valganna 30, 21100 Varese

www.spaziomercantile.it – http://www.claudiacanavesi.it/, , tel. 0332 1690338

opere in esposizione:

2007 Progettazione tentativa, tutte le stampe singole delle pagine progettate da Claudia Ccanavesi che compongono il libro d’artista realizzato con Nadia Galbiati inerente il rapporto che vive la città di Urbino tra le mura antiche progettate anche da Francesco Di Giorgio Martini e gli interventi contemporanei dell’architetto Giancarlo De Carlo.
2007 Il contemporaneo nel passato. Appunti di un viaggio nel tempo. (Trittico) Disegni sviluppati su collage di incisioni inerenti gli interventi architettonici contemporanei di GDC su alcune parti degli edifici storici di Urbino progettati da FDG, attraverso tre elementi chiave: la finestra, la scala, il cerchio.
2007 La luce… si unisce allo spazio (citazione testo Battiato) Le stampe calcografiche e xilografiche realizzate per il libro d’artista, sviluppando in modo libero gli elementi fondamentali e simbolici affrontati nel percorso della ricerca di Claudia Canavesi e ritrovati nell’architettura antica e contemporanea di Francesco Di Giorgio Martini e Giancarlo De Carlo.
2009 Passare, osservare, capire, lasciare (attraverso i simboli e gli spazi). Rettangolo aureo suddiviso sempre secondo la divina proporzione. Tre luoghi importanti della storia dell’arte che lasciano traccia di una loro identità con la possibilità di essere accolta da tutti coloro che nei secoli successivi hanno potuto vivere quei luoghi.
2009/10 Disegni realizzati dopo il viaggio in Giappone. I luoghi selezionati, antichi o contemporanei che fossero, religiosi profani, sono quelli in cui l’autore ha vissuto un particolare senso di rapporto armonico con lo spazio. Sei trittici (ne verranno esposti tre) basati su sei concetti: concetto/oltre, concetto/dentro, concetto/quiete, forma/spazi del presente, forma/spazi silenzio, forma/spazi silenzio eterno. Tecnicamente ogni disegno presenta una parte con collage (immagini raccolte sul territorio come se fossero un diario di viaggio).

2011 Geometrie della natura e dell’architettura (disegni Brion). Ispirati agli spazi più simbolici (secondo Claudia Canavesi) della Tomba Brion di Carlo Scarpa. Seguendo il classico percorso: propilei/cerchi, chiostro/finestra, tempio/porta, grotta/cubo, arcosolio/cerchi con acqua, padiglioncino/labirinto. Al fianco di ogni particolare architettonico, un’essenza della zona analizzata nelle sue geometrie formali e strutturali.
2011 Sette spazi (più due) del micro e macro cosmo. Impostazione aurea dell’immagine e della sua suddivisione. Minuscoli elementi naturali e grandi spazi vengono analizzati giocando sulle loro proporzioni.
2012 senza titolo. Installazione composta da tanti disegni di architetture selezionate e di elementi naturali, nell’analisi delle loro forme, delle geometrie, dei volumi, degli spazi. Sia gli elementi naturali che quelli architettonici riprendono forme simboliche: il cerchio, la sfera, il cubo, il quadrato, il quattro, la spirale, la cupola, la scala.


RUBRICHE
Palio Di Leganano
 
Enogastronomia
 
Rubrica-PoesieExpo
 
Expo Milano 2015
 
Rubrica Arte



SEGUICI SU


RegioneLombardia Regione Piemonte

Logo provincia Milano

Provincia di Varese

tssss
Expo Logo-Fondazione-Orizzontale resize LionsClub2 Distretto dei Laghi logoDistretto33