Progetto Vincitore Expo 2015

PrimoPiano (672)

Nerviano - Soundtracks festival atto primo. Parte il 30 agosto 2013 a Nerviano in località Garbatola l'edizione 2013 della celebre rassegna sovracomunale di jazz e blues. Il primo show spetta
a alla cantante afroamericana Peaches Staten & Luca Giordano Band
Peaches Staten nasce a Doddsville nel delta del Mississippi, musicalmente cresce in quel di Chicago, dove ha condiviso la scena e registrato con i migliori bluesmen.
Ha una voce versatile che le garantisce ottime performances in tutto il panorama musicale a livello mondiale; suona egregiamente il Wash Board, dando un supporto ritmico incredibile alle sue esecuzioni e creando un impatto visivo che cattura il pubblico. Nel Maggio 2010 e' uscito il suo ultimo cd, live at Legends di Chicago (club di Buddy Guy).
Sul palco, Peaches offre uno show che spazia dal blues al soul/funk, supportata da una band di grande esperienza che valorizza la sua stupenda voce e personalissima presenza scenica.
Luca Giordano è uno dei più appassionati e competenti musicisti blues italiani della nuova generazione E' stato ospite al Chicago Blues Festival 2006 insieme alla leggendaria band di Muddy Waters e si è esibito nei più importanti circoli blues, in numerosi festival e in alcuni dei più famosi locali Blues della Windy City come il Buddy Guy's Legends.
Collabora con diversi artisti di fama internazionale. In Italia è stato in tour con Shirley King, figlia del Re del Blues BB King, con Mr. Chris Cain, icona per tutti i chitarristi Blues, e con il grande sassofonista Sax Gordon Beadle. Attualmente viaggia tra gli States e l'Italia collaborando con numerosi musicisti nostrani e d'oltreoceano: Big Jack Johnson, Billy Branch, Bob Stroger, Bonnie Lee, Carlos Johnson, Les Getrex, Linsey Alexander, Peaches Staten, Matthew Skoller, Junior Watson, Enrico Crivellaro ed altri.

Busto Garolfo - Amministrazione Comunale, Unità pastorale e circolo Acli hanno avviato il progetto finalizzato alla sperimentazione di opportunità di lavoro temporaneo in favore di cittadini in difficoltà socio-economiche. Tra i primi sostenitori del progetto, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, la sezione locale Croce Azzurra Ticinia Onlus, la Consulta del Volontariato e il Gruppo Anziani e Pensionati

L'obiettivo è rispondere all'emergenza occupazione dei cittadini in situazione di fragilità socio-economica, con la logica della rete e aprendosi ai contributi di tutti i soggetti del territorio. Con questi presupposti Comune di Busto Garolfo, Unità pastorale di Busto e Olcella e Circolo Acli hanno dato vita al progetto "Solidarietà per il lavoro" costituendo il comitato omonimo per gestire puntualmente, in tutte le fasi, i percorsi di sperimentazione di opportunità lavorative temporanee in favore di cittadini in difficoltà socio-economiche. I tre soggetti hanno stipulato alla fine del 2014 una convenzione che stabilisce competenze e azioni di ognuno: il Comune ha approntato l'avviso pubblico per i requisiti di accesso, tiene i contatti organizzativi e funzionali con le cooperative o enti ospitanti; l'Unità pastorale (tramite la Caritas) coadiuva gli altri soggetti in tutte le fasi di progettazione e realizzazione del progetto; il circolo Acli raccoglie le domande, gestisce i rapporti con i lavoratori e le informazioni sulla graduatoria. I tre soggetti, inoltre, danno vita ad una commissione tecnica mista e hanno versato una quota per l'avvio del progetto. Due le cooperative individuate al momento per l'impiego temporaneo dei lavoratori, la Jolly Service di Canegrate e l'Arcadia di Rescaldina; due anche i lavoratori avviati dall'inizio di marzo; la graduatoria è sempre aperta ed è aggiornata ogni sei mesi.

Come ha ricordato Stefano Carnevali, assessore alle Politiche Sociali, le domande sono già 43: due persone inizieranno a lavorare nelle due coop per 3 mesi a 750 euro al mese, poi si troveranno altre due persone e così via.
Tutti i soggetti del territorio possono sostenere il progetto, tramite il versamento di quote libere: enti, associazioni e privati cittadini. Al momento, i sostenitori del progetto sono: la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, la Croce Azzurra Ticinia onlus (sezione di Busto Garolfo), la Consulta del volontariato cittadina, il Gruppo anziani e pensionati e un privato cittadino che ha scelto l'anonimato. Il termine della convenzione, rinnovabile, è fissato al 31 dicembre 2017.
" Ho incontrato molti cittadini che hanno presentato situazioni pesantissime – spiega il sindaco Susanna Biondi – purtroppo quando viene mancare il lavoro si scardinano gli aspetti principali della vita". "Con questa esperienza – ha aggiunto il parroco don ASmbrogio Colombo – si ridà dignità alle persone"

"Un'iniziativa come "Solidarietà per il lavoro" incontra perfettamente la nostra sensibilità di banca locale di ispirazione mutualistica –dichiara il presidente Roberto Scazzosi–; in presenza di problemi profondi, come quello del lavoro, specie dopo anni di crisi, la risposta, in tanti casi, arriva proprio dal basso, dalle forze vive del territorio che fanno quel passo in più fondamentale; uniscono le proprie forze per un obiettivo comune. È un segnale significativo in un momento in cui il modello di welfare, come lo abbiamo sempre conosciuto, è entrato in discussione".

L'Iban per sostenere il progetto "Solidarietà per il lavoro" è:
IT02F 08404 32690 000000026087

Busto Arsizio - Mancano 35 giorni ad Expo e mentre alle porte di Milano si lavora senza sosta per terminare i lavori di realizzazione del sito espositivo, a Busto Arsizio stanno per prendere il via alcune iniziative messe in campo in occasione del grande evento, sia per garantire alla città e al territorio elementi di attrattività, sia per gettare le basi per la Busto Arsizio del futuro, BA2020.

• BUSTO ARSIZIO READY FOR EXPO

"Busto Arsizio Ready for Expo" il calendario di eventi e manifestazioni che si svolgeranno in Città in attesa di Expo e nei sei mesi della rassegna internazionale e che ne costituiranno una sorta di "fuori salone" ha ottenuto il patrocinio di Expo.
Così recita la mail: "a seguito dell'assenso dell'Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A., Dott. Giuseppe Sala, siamo a comunicare la concessione del Patrocinio gratuito di Expo Milano 2015 per l'iniziativa "Busto Arsizio ready for Expo".
Il calendario, che è stato predisposto con la collaborazione delle associazioni e dei partner del territorio, in primis del Distretto del Commercio, contiene eventi di diverso spessore che potranno attirare l'attenzione di vari tipi di pubblico e costituire un elemento di attrattività del territorio anche nei confronti di chi si soggiornerà nella zona in occasione di Expo.
Nel calendario spiccano alcuni eventi come il BAFF (al via il 18 aprile con la tradizionale settimana dedicata al cinema di qualità e poi protagonista di eventi mensili dedicati al tema di Expo), il festival latino americano che per due mesi avrà sede a MalpensaFiere, Il collaudato festival dedicato alla cultura celtica, Busto Folk, previsto in settembre al museo del tessile e la festa della Birra, seconda edizione della Prosit Fest, in calendario ad ottobre.

• INFOPOINT

L'accessibilità, informazione e la comunicazione costituiscono i caposaldi del progetto Grand Tour Expo nelle prestigiose location della terra dei laghi che la Città e gli altri comuni della Provincia (di cui Volandia è ente capofila), hanno presentato al bando regionale, essendo stata rilevata la criticità dei collegamenti logistici del territorio nel suo complesso rispetto alla sede di Expo e la carenza di strutture informative e di comunicazione.
Oltre quindi alle iniziative che promuovono la mobilità sostenibile, come bike e car sharing, è in fase di montaggio in piazza san Giovanni un hub - Infopoint a disposizione della cittadinanza e dei visitatori per la promozione delle attività, dei servizi e della mobilità sostenibile, che a maggio sarà spostato nella zona delle Ferrovie Nord, prima fermata sul percorso ferroviario che da Malpensa arriva al sito di Expo.
La struttura sarà costruita con materiale proveniente dal recupero dei Molini Marzoli, in particolare con le centine che risalgono ai primi del '900 ed erano a supporto della copertura dove avveniva lo scarico e il carico dei prodotti della lavorazione. Sarà realizzata una struttura in acciaio autoportante con la copertura in policarbonato trasparente. La superficie coperta sarà di circa mt. 150.

Nell'infopoint, che sarà completato entro i prossimi giorni, troveranno spazio il quartier generale del BA Film Festival, e in seguito l'Adiconsum con attività di informazione rivolte ai consumatori secondo la convenzione a suo tempo sottoscritta con l'Amministrazione e un corner del Birrificio Angelo Poretti, partner ufficiale di Padiglione Italia e collaboratore con il marchio Carlsberg di altre iniziative che saranno riproposte anche quest'anno, sempre nell'ambito del calendario patrocinato.
Accanto all'Infopoint, sarà posizionata la stazione del car sharing che sarà avviato dal 1 maggio.

• MOBILITÀ SOSTENIBILE

L'appuntamento con Expo rappresenta l'occasione per dare seguito al Libro Azzurro dell'ambiente a suo tempo realizzato dall'Amministrazione: dopo gli incentivi agli utilizzatori di auto ecologiche, l'avvio del bike sharing, l'estensione della raccolta differenziata nelle scuole, in carcere, nelle sagre e feste patronali, negli oratori e altre iniziative di educazione alla tutela dell'ambiente, arriva un servizio di car sharing elettrico. Il percorso virtuoso si completerà con l'adesione al patto dei sindaci e all'attivazione di altre importanti iniziative di sostenibilità ambientale.

Car sharing
In vista di Expo 2015 l'Amministrazione Comunale ha promosso l'attivazione di un servizio di car sharing con autovetture elettriche.
Il progetto mira a creare un canale verde per la mobilità che consenta lo spostamento di persone in auto elettriche in città, da e verso Milano e sede espositiva di Rho-Pero oltre che sul territorio della Provincia.
Il servizio è affidato alla società C.S. Group srl che metterà a disposizione dieci auto bianche ideate per seguire gli itinerari turistici del progetto GRAND TOUR EXPO, ma anche per recarsi a visitare EXPO 2015 o città vicine, come Milano e Varese.
L'iniziativa di car sharing sarà realizzata secondo la modalità "one way" ovvero con possibilità di lasciare l'auto in un punto diverso da quello di prelievo.

Bike sharing
In occasione di Expo è altresì previsto un rinnovamento delle modalità di utilizzo del servizio di bike sharing. Dal primo di aprile sarà possibile utilizzare le biciclette anche attraverso un'applicazione che, scaricata sullo smartphone, permetterà a turisti e cittadini di iscriversi al servizio, effettuare il pagamento e di prelevare direttamente la bici dalla rastrelliera.

• WELCOME E ACCOGLIENZA
La città si prepara inoltre ad accogliere le delegazioni straniere impegnate ad Expo e successivamente i visitatori, predisponendo dei pacchetti (welcome kit) in cui oltre alle informazioni di base sulla città, saranno messe in evidenza le diverse opportunità offerte del territorio, a partire dal ticketing, servizio che l'Amministrazione sta svolgendo tramite il Distretto Urbano del Commercio.
La Redazione in collaborazione con Ufficio Stampa

Milano - Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Amici Pendolari Domodossola Arona Milano e Arona Novara, informa di due novità riguardanti la causa a Trenord e il prossimo incontro con Regione Piemonte e Regione Lombardia. Attenzione evidenziata anche a seguito intervista al comitato già registrata che andrà in onda stasera e domani.
Ecco il comunicato diramato dai comitati delle due regioni che ogni giorno vivono la loro Odissea e che hanno indetto una causa di denuncia per i disservizi offerti da Trenord e per anni non ascoltati dalla direzione dei Trasporti delle due Regioni.
1)E' stato fatto il primo passo concreto verso la causa. A partire da oggi verranno inviate a Trenord le lettere sottoscritte dai singoli pendolari, circa 6.000, con le quali si richiede formalmente alla società di trasporti di esprimersi sulla possibilità di impegnarsi concretamente per il raggiungimento di un accordo.In caso in cui Trenord non risponda entro 30 giorni o risponda negativamente si potrà materialmente promuovere l'azione legale. Il Giudice potrà valutare il diniego da parte di Trenord ai fini della condanna delle spese di causa.
Questa procedura è richiesta dalla legge ed ha il nome di "invito alla negoziazione assistita".

2)Il Comitato ma soprattutto il Direttivo ha ottenuto un importantissimo risultato Regione Piemonte e Regione Lombardia incontreranno ad un tavolo tecnico Mercoledì 8 Aprile 2015 alle ore 10.00 a Milano presso la Sede di Regione Lombardia.

Tutto ciò è stato possibile grazie all'attività di mediazione del Presidente del Comitato Gianni Bertone e della consapevolezza da parte di Regione Piemonte e di Regione Lombardia che la cooperazione tra le due regioni ormai è imprescindibile per risolvere le problematiche delle tratte Domodossola Arona Milano e della Arona Novara.

A questo tavolo si discuteranno le problematiche delle due linee per la prima volta alla presenza di tutti i soggetti coinvolti : Regione Piemonte, Regione Lombardia, Trenord, Trenitalia e RFI ed ovviamente noi del Comitato promotori e sostenitori dell'incontro.

Si discuterà delle condizioni delle stazioni cercando di verificare gli interventi concretamente realizzabili da parte di RFI e quelli realizzabili con il Contributo delle due Regioni.

Perchè ciò sia possibile il Comitato sta già predisponendo, con l'aiuto dei Comuni che vorranno collaborare, una lista degli interventi necessari sulle singole stazioni delle due tratte.

Si discuterà inoltre di materiale rotabile e della pulizia del treni ed ovviamente della situazione dei ritardi anche in ottica Expo.

Da ultimo ricordiamo che Sabato 28 Marzo 2015 il Direttivo incontrerà il Sindaco di Domodossola Prof Cattrini per esporgli le problematiche dei suoi concittadini in materia di trasporti e per richiedere una partecipazione attiva del Comune di Domodossola alla causa dei pendolari.
La Redazione in collaborazione con il Comitato Pendolari

Legnano - Sabato 28 marzo 2015 torna per la decima volta Earth Hour, la più grande mobilitazione globale dei cittadini e delle comunità di tutto il Pianeta per la lotta ai cambiamenti climatici, promossa dal WWF Internazionale. Anche quest'anno la partecipazione all'iniziativa si caratterizza per l'estrema semplicità del gesto: spegnere una luce, un edificio, un monumento, l'illuminazione di una strada o un'intera città anche solo per un'ora.
«L'Amministrazione comunale di Legnano - spiega Maurizio Tripodi, assessore all'Ambiente - ha deciso di aderire anche a questa iniziativa dopo aver sperimentato per due anni quella analoga denominata "M'illumino di meno" promossa dal programma radiofonico di Rai 2 Caterpillar. Per la seconda volta a distanza di poche settimane di distanza si terrà quindi in città un evento dedicato al risparmio energetico da parte di tutti i cittadini e degli enti pubblici e finalizzato a far crescere la sensibilità sullo sviluppo delle energie alternative».

Il Comune di Legnano, nel tardo pomeriggio di sabato, procederà allo spegnimento di tutte le luci scenografiche della piazza e della basilica di San Magno lasciando accese esclusivamente quelle dell'illuminazione ordinaria. Questo "silenzio energetico" sarà prolungato per l'intera notte e non per una sola ora. Altri comuni dell'Altomilanese seguiranno l'inziziativa.

Franco TosiLegnano - Si è svolto nella mattinata di ieri 26 marzo, in Comune a Legnano, l'incontro di presentazione della società Bruno Presezzi Spa  che si è aggiudicata la Franco Tosi Meccanica, alla presenza del Commissario Sarti, che ha seguito la trattativa, il sindaco Alberto Centinaio, i rappresentanti della Bruno Presezzi ed i rappresentanti sindacali..
Durante il summit è stata consegnata alle organizzazioni sindacali la lettera di procedura art.47. Un incontro importante, nel quale finalmente si sono potute sentire le motivazioni che hanno portato la piccola media impresa brianzola a credere in un progetto, che possa far rinascere un pezzo importante della storia industriale Italiana. "Innanzitutto, è stato scongiurato il fallimento _ ha dichiarato Vittorio Sarti, segretario generale della Uilm milanese , " Anche se la consapevolezza che le prossime settimane saranno intense e, al ministero, insieme alla Bruno Presezzi, alla Regione Lombardia e al Comune, saremo impegnati e obbligati a trovare una soluzione per tutti i lavoratori Tosi".
Altro punto è stato il chiarimento da parte della stessa Presezzi che "non esiste alcuna intenzione di lasciare il territorio di Legnano" hanno affermato i rappresentanti della società brianzola.". "Ci convince invece meno l'intenzione di ridurre i costi aziendali, ma avremo modo sin dal prossimo incontro di valutare attentamente le questioni.", hanno concluso i rappresenatnti dei lavoratori. 
Un giudizio complessivamente buono dell'operazione, condotta dal ministero dello Sviluppo economico che vede proprio nelle prossime settimane la possibilità di rilancio nelle mani Italiane e Lombarde dello storico marchio legnanese" hanno affermato le parti concludendo a conclusione del Summit .
La Redazione

IMG 7166 resizeBusto Arsizio – Presentata questa mattina nella sala del consiglio comunale di Busto Arsizio la XII Edizione del B.A. Film Festival – BAFF che si terrà quest'anno dal 18 al 24 di Aprile. Il festival quest'anno rientra nel palinsesto "Busto Arsizio ready for Expo Milano 2015", un calendario eventi, con il patrocinio di Expo, che accompagnerà la città di Busto Arsizio per tutto il periodo di Expo 2015 e che formerà una sorta di vero e proprio "fuori expo". Tra gli altri progetti previsti in occasione dell'esposizione universale (e soprattutto per il dopo Expo) di particolare importanza sono, oltre al ricchissimo palinsesto di eventi, l'infopoint e la mobilità sostenibile attraverso Car e Bike Sharing di cui la città di Busto è già dotata. Il Sindaco Farioli ha definito Expo 2015 un'occasione su cui investire soprattutto per le ricadute che avrà sul nostro territorio con particolare riferimento a quello che lascerà, Busto Arsizio vuole essere una città con un occhio aperto verso il domani e l'innovazione ma sempre fortemente legata alle origini ed al suo passato.IMG 7170 resize Sempre il sindaco tornando sull'evento principale della conferenza stampa, ovvero il BAFF 2015, ha sottolineato come il cinema sia capacità di sognare, la stessa capacità che sta dietro ad ogni impresa, organizzazione ed evento proprio come quello che tra poco più di un messe metterà l'Italia ed ancor di più la nostra zona sotto i riflettori di tutto il mondo. La parola è poi passata a Steve Della Casa che in qualità di direttore artistico del B.A. Film Festival ha anticipato alcuni degli ospiti presenti in questa edizione. Tra questi spiccano senza alcun dubbio il noto critico d'arte Vittorio Sgarbi protagonista del documentario "Sgarbistan" e l'ex Sindaco di Roma e segretario del PD, Walter Veltroni con il suo documentario "I bambini sanno", entrambi nell'ambito di Made in Italy – Cinema del reale. Il festival vedrà inoltre la consegna del premio Lello Bersani, dedicato al giornalismo con le immagini, ad Antonello Sarno, giornalista a documentarista già Nastro Argento. Per la serata Stracult sarà ospite a Busto Arsizio, Kirk Morris, interprete negli anni '60 di una serie IMG 7239 resizedi film del genere "Peplum", nei panni di Maciste, Ercole e Sansone. Della Casa prima dei saluti ha annunciato il suo "tour" all'interno dei cineforum della zona per presentare il BAFF, sottolineando l'importanza di questi ultimi all'interno della società odierna e la loro numerosa presenza a Busto Arsizio. Il BAFF 2015 come già anticipato sarà dedicato alla commedia con un omaggio particolare a Mario Monicelli che verrà ricordato con una mostra intitolata "Mario, 100 anni di cinema", un convegno e la proiezione di due grandi capolavori: Risate di gioia con Anna Magnani e Totò e L'armata Brancaleone con Vittorio Gassman. Madrina del Festival sarà Valeria Solarino, una delle attrici più interessanti del panorama cinematografico italiano. All'interno del festival, che rinnova il gemellaggio con il Lugano Film Festival, non mancheranno eventi legati ad Expo 2015 tra i quali un evento "gastronomico/cinefilo" in collaborazione con la rivista "La Cucina Italiana". Successivamente si sono alternati gli interventi di Alessandro Munari, presidente della B.A. Film Factory, e di Andrea W. Castellanza, presidente della BAFC Film Commission Provincia di Varese e Alto Milanese, che in coro hanno sottolineato l'importanza del BAFF nei confronti dei ragazzi che attraverso il festival ampliano le loro conoscenze con IMG 7245 resizeproiezioni, documentari e mostre che vanno enormemente al di là di quello che possono trovare all'interno dei più comuni cinema multisala.
Tanti altri ospiti ed eccezionali eventi saranno parte di questa edizione del B.A. Film Festival e, ricordando che l'ingresso è gratuito a tutti gli eventi, invitiamo i cittadini della zona a non perdersi questa eccellenza che solo il nostro territorio può vantare.
Federico Mari
Galleria fotografica
Video:
Intervento del presidente BA Film Factory, Alessandro Munari
Intervento del direttore artistico BA Film Festival, Steve Della Casa
Intervento del presidente BAFC, Andrea W Castellanza
Intervento del Sindaco di Busto Arsizio, Gigi Farioli

Cerro Maggiore - "La procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS) relativa all'Accordo di Programma promosso dai Comuni di Cerro Maggiore e Rescaldina per la realizzazione di interventi di tipo infrastrutturale ed insediativo a carattere commerciale è conclusa. La conclusione è stata decretata dall'Autorità Competente, d'intesa con l'Autorità Procedente. Il provvedimento è in consultazione presso i competenti uffici dell'area tecnica ed è scaricabile dal sito Sivas di Regione Lombardia": recita così il comunicato pubblicato in questi giorni sul sito internet del comune di Cerro Maggiore, che decreta la fine della Vas per il previsto insediamento commerciale di Ikea. Di fatto si tratta della fine del vecchio procedimento che coinvolgeva anche il comune di Rescaldina. Con la decisione di quest'ultimo di uscire dall'accordo di programma, di fatto, il vecchio iter si conclude qui. Non significa, però, che Ikea non si faccia più anzi, l'amministrazione cerrese ha dato la sua disponibilità a continuare con un progetto che interesserà solo e soltanto il suo territorio. Ora la palla passa al colosso scandinavo che dovrà modificare i suoi piani, ma sembra sempre interessata a creare un punto vendita in quella zona tra l'autostrada e la statale 527.

 

La redazione

tavolo arraraAbbiategrasso – Staordinaria iniziativa realizzata tra i comuni di Abbiategrasso e Magenta: ieri i due comnui hanno "concretamente" unito le energie, le potenzialità ed hanno realizzato la prima giunta comune per affrontare temi comuni: marketing territoriale, sicurezza, ruoli nella città metropolitana. I protagonisti, in primis i due sindaci, Arrara ed Invernizzi, che all'indomani della loro elezione, hanno capito l'importanza di "fare" insieme. E proprio Pierluigi Arrara, nella ex-sala consigliare, luogo deputato alle riunioni di giunta congiunte, afferma " All'indomani della nostra elezione a sindaco, abbiamo condiviso la necessità di operare insieme. Indipendentemente dall'importanza di abbattere dei costi, insieme si possono realizzare economie di scala, ottimizzare processi, andare oltre: e noi abbiamo individuato una " coesione culturale", di "vision"", abbiamaginsiemedentro 1esordisce cosi il primo cittadino di Abbiategrasso. Arrara sindaco del Pd come Marco Invernizzi, che aggiunge "Noi vogliamo che i nostri comuni,  che in ambito regionale sono considerati piccoli, sebbene inseriti in un'area omogenea estesa, abbiano le stesse occasioni di quelli a maggiore densità abitativa. Inoltre per partecipare a progetti, come il DAT, che abbiamo vinto, bisogna presentarsi in rete. Su questa base, abbiamo realizzato una iniziativa straordinaria che ha tovato subito il consenso delle intere giunte". Soddisfatto il sindaco abbiatense, che passa la parola all'amico Invernizzi, sindaco sempre del centro sinistra di Magenta. Invernizzi, esprime le stesse soddisfazione di Arrara ed aggiunge "Siamo impegnati su progetti di markting territoriale. Abbiamo partecipato, insieme, alla BIT (Borsa Internazionale del Turismo), abbiamo partecipato a progetti comuni, stiamo preparando un grande palinsesto comune, per la nuova stagione culturale del 2015/2016".
collaE come anticipato dal Sindaci, anche gli altri asssessori hanno aderito all'inizitiva. In primis i due assessori alla cultura-turismo che hanno rafforzato le dichiarazioni precedenti, L'assessore abbiatense Daniela Colli , integra "Oltre alla Bit, abbiamo presentato, insieme, il palinsesto a ExpoInCittà", il palinsesto metropolitano per Expo., stiamo approntando materiali di comunicazione congiunti". Da' manforte anche l'assessore Paola Bevilacqua, che afferma "Abbiamo presentato alcune iniziative all'interno delle nostre manifestazioni di punta, esempio il Magenta Jazz festival, Abbiategusto, La Battaglia di Magenta ecc. Questa esperienza è davvero emozionante". A dar manforte, anche i due assessori alla sicurezza e polizia UrbanaEmanuele Granziero e Paolo Razzani, che all'unisono, affermano "In momenti delicati come questi di aumento della microcriminalità legata ai furti in appartamenti sul nostro vasto territorio, è d'obbligo unire le poche risorse umane e tecniche a disposizione. i due assessori sic dentroAbbiamo, in collaborazione con le scuole, Asl, iniziato un progetto comune anche per regolamentare la Movida dei due paesi. Abbiamo voglia di continuare anche nel discorso della prevenzione ed ottimizzazione" Questo è l'augurio anche di assesempione, che da sempre auspica "fare Rete", Collaborazioni perché "Uniti si vince" ed Abbiategrasso e Magenta "vedono" lontano.
Enzo Mari

Video:
Intervento del sindaco di Magenta, Marco Invernizzi
Intervento del sindaco di Abbiategrasso, Pierluigi Arrara

IMGL0018Legnano – Ennesimo successo per la rassegna ScenAperta Off a Legnano. Questa volta è toccato ai Maniaci d'Amore, giovane e talentuosa compagnia composta da Luciana Maniaci e Francesco d'Amore, intrattenere il pubblico legnanese nella serata di martedì 24 marzo con "Morsi a Vuoto, l'essenza del wow". Ironia surreale, ritmo serrato e un linguaggio perfettamente cesellato sono al servizio di una riflessione sui paradossi dell'esistenza che fa ridere fino alle lacrime.

I Morsi a Vuoto sono i morsi della fame, della coscienza, del rimpianto, del dubbio. Sono le nostre insoddisfazioni, i blocchi, le impossibilità con cui siamo cresciuti. Sono tutte queste cose terribili
che portiamo sempre con noi. E che ci stanno bene. Perché siamo giovani, allegri e ironici. Abbiamo sempre la frase pronta per dissacrare e sminuire. Sotto le nostre battute si sentono risate registrate: sono le nostre stesse voci che ridono di noi. Di fronte ai boati del crollo c'è sempre qualcuno pronto a scambiarli per l'eco di un rave. Siamo noi. Siamo fatti così. Ci detestiamo per questo, ma non troppo. Mai troppo. Adesso però Simona vuole smettere di ridere di tutto, di trovare tutto IMGL0046irreale e ridicolo. "Morsi a Vuoto" racconta di lei, che è come tutti. Morsi a Vuoto racconta di lei, che è come tutti. Una ragazza che ride sempre, perché non ha niente da ridere. Sarà l'incontro con un uomo sconosciuto e violento a cambiarle la vita, perché con lui – l'altro, il diverso - scoprirà un'emozione vera e senza riserve: la paura di morire. E non riuscirà più a farne a meno.
Morsi a Vuoto è il racconto di una generazione cresciuta nel disincanto, nella volgarità e nell'ironia. Un'indagine sull'atto stesso della scrittura e del teatro, come mezzo ostinato di fabbricazione dell'emozione. Una macchina drammaturgica spietata, che forza i protagonisti a perdere i loro indispensabili filtri.
Una tragedia cruda e divertente che riflette sé stessa. Un dramma che non resiste alla tentazione di ridursi a farsa.

Testo di Francesco d'Amore e Luciana Maniaci
con Francesco d'Amore e Luciana Maniaci
regia di Filippo Renda
scene e costumi di Eleonora Rossi
Una coproduzione Festival delle Colline Torinesi/Festival Castel dei Mondi di Andria
col sostegno di Ludwig e Interno5
e con la collaborazione di Fondazione TPE/Teatro a Corte
management Nidodiragno

La Redazione

Verbania - Conferenza stampa ieri a Villa Giulia per la presentazione della tappa del Giro d'Italia a Verbania: tante iniziative di sport e marketing territoriale alla presenza del Sindaco Marchionini, l presidente del comitato e referente Giro d'Italia.
Una serie di eventi organizzati per creare attesa, per pungolare la passione degli appassionati, per avvicinare la cittadinanza ad un grande spettacolo sportivo come il Giro d' Italia, che giovedì 28 maggio 2015, in occasione della 18^ giornata di gara farà tappa a Verbania, non succedeva dal 1992, dopo la partenza dal Ticino elvetico, precisamente da Melide e dopo l'inedita scalata al Monte Ologno, con i suoi 1168 metri di altitudine.

"Consideriamo il Giro d'Italia consideriamo una vetrina unica, all'altezza della nostra storia – spiega il Sindaco Silvia Marchionini - un evento sportivo molto popolare che corrisponde all'obiettivo di rilancio di Verbania. Attraverso la Corsa Rosa la nostra città avrà una grande promozione turistica non solo in Italia ma in tutte le nazioni nelle quali saranno irradiate le immagini televisive del Giro. Ovvio immaginare che la ricaduta non potrà che essere positiva.Attorno allo sport può nascere un movimento virtuoso di natura economica, a tutto vantaggio della trasmissione di valori positivi che si aggiungono a quelli di promozione della nostra Città.Tengo a salutare e ringraziare tutti coloro che si adopereranno nell'organizzare i tanti momenti a contorno che ci porteranno al giorno della tappa per la loro opera che è certamente importante e che, sono certa, darà i frutti sperati».

I tanti eventi presentati sono stati scelti e valutati dal gruppo preposto del Comitato Tappa dopo un lavoro iniziato sul finire dello scorso anno, poco dopo l'ufficializzazione della tappa: "Abbiamo valutato varie proposte di eventi di vario genere; sportivi, musicali, culturali, enogastronomicispiega il presidente dello stesso Comitato Massimo Forni - e in collaborazione con vari enti e associazioni, peraltro non solo verbanesi, che ringraziamo, abbiamo impostato un programma variegato che spazia su innumerevoli fronti: da una tre giorni di festa in piazza a spettacoli teatrali, da appuntamenti in sella a una rassegna cinematografica a tema, dal 'Citydressing' ai 'Cori in Rosa'. Ci auguriamo vivamente che i cittadini di Verbania ma non solo possano essere presenti ed apprezzare questi avvenimenti per entrare passo dopo passo nell'atmosfera che presto colorerà di rosa tutta la nostra città".

Un fitto calendario di eventi legati all'arrivo del Giro d'Italia (vedi link articolo)
26-28 marzo Verbania in Tour | Esposizione nell'Area Fornace (Milano)
28-30 marzo Mostra della Camelia + Mostra storica di biciclette: "Dal 1870 agli esemplari dei Campionissimi: Bartali, Coppi e Pantani" | Villa Giulia, Verbania Pallanza
8 aprile Lo sport in rosa: aspettando LetterAltura 2015, con Elisa Longo Borghini e Valentina Greggio | IS Cobianchi, Verbania Intra, h 9.00 | Biblioteca di Verbania h 15.00
12 aprile h 14.00: Pedalata in Rosa lungo le rive in collaborazione con "Le Salite del VCO" | Iscrizione a offerta: incasso devoluto al Fondo UILDM presso Fondazione Comunitaria VCO | Partenza e Arrivo: Parco della Memoria e della Pace, Verbania Fondotoce
23 aprile h 10.00: Laboratorio e ciclofficina per i bambini della Scuola per l'infanzia Della Rossa h 16.00: IL DELLA RO(S)SA IN GIRO: Pedalata in città open; appuntamenti a cura della Scuola per l'infanzia Della Rossa in collaborazione con l'Associazione BicinCittà VCO | Verbania Pallanza
29 aprile h 21.00: CICLOFORUM: "Il giorno di Festa" di Jacques Tati (1949) | Biblioteca di Verbania
3 maggio h 9.30: Salita in compagnia al Monterosso in collaborazione con "Le Salite del VCO" | iscrizione € 10, di cui € 7 per il pranzo presso l'Agriturismo Monterosso e € 3 devoluti al Fondo UILDM presso Fondazione Comunitaria VCO | Da Gravellona Toce a Verbania
7 maggio h 18.30: Giro delle Contrade, corsa non podistica non competitiva km 6, mini giro km 1 a cura di Avis Marathon Verbania e Corso di Corsa| Piazza San Vittore, Verbania Intra
10 maggio h 21.00: Concerto CoriInRosa con la partecipazione del Coro La Piana di Verbania e il Coro Sorelle Milanollo di Savigliano| Chiesa di San Leonardo, Verbania Pallanza
10 maggio Aspettando la Maratona della Valle Intrasca: Festa popolare e corsa per i bambini | Miazzina
13 maggio h 21.00: CICLOFORUM: "Il ragazzo con la bicicletta", di Jean-Pierre e Luc Dardenne (2011) | Biblioteca di Verbania
14 maggio h 18.30: Trofeo "IlGiroaVerbania": Corsa ciclistica in circuito a cura di ASD Bassotoce | Verbania Pallanza
15 maggio h 21.00 - Piéce teatrale "Allez Coppì", liberamente tratta dal libro "Coppi e il Diavolo" di Gianni Brera | Piazza Pedroni, Verbania Pallanza (in caso di maltempo, Villa Giulia)
17 maggio Aspettando la Maratona della Valle Intrasca: Musica sotto le stelle e corsa per i bambini | San Bernardino Verbano, frazione Bieno
23 maggio h 17.00 LA SCUOLA IN MAGLIA ROSA: Biciclettata open a cura Comitato Genitori Pallanza in collaborazione con l'Associazione BicinCittà VCO | Scuola "Peron" di S.Anna 23 maggio Aspettando la Maratona della Valle Intrasca: Festa delle fisarmoniche della Valle Intrasca e corsa per i bambini | Cambiasca
22/23/24 maggio Weekend in rosa a cura di Verbania Gioca | Verbania Pallanza
28 maggio Arrivo tappa Melide - Verbania
29 maggio Partenza tappa Gravellona Toce - Cervinia
30 maggio Aspettando la Maratona della Valle Intrasca: Festa popolare e corsa per i bambini | Cossogno

Il Giro a Verbania - Gli arrivi e le partenze del passato
In questo 2015 Verbania vivrà per la quarta volta un appuntamento con il Giro d' Italia. Sarà il terzo traguardo di tappa a concludersi nel territorio verbanese a cui va unita una partenza.

Ecco di seguito un breve ricordo delle prime tre giornate in cui il Giro toccò Verbania con un arrivo o con una partenza, tenendo conto che spesso la città è stata comunque passaggio di tappa (per esempio nel 1950 o nel 2003)

1952: 35° Giro d'Italia 7 Giugno 1952 - 19^ tappa: S. Vincent – Verbania. Una frazione di 298 km comprendenti le salite del Passo di Gran San Bernardo e Passo del Sempione. Traguardo posto a Pallanza, nell'attuale Largo Tonolli.
1° Fritz Schaer (Arbos) 2° Alfredo Martini (Welter) 3° Armando Barducci (Frejus). Maglia Rosa: Fausto Coppi (Bianchi Pirelli) Il Giro ripartì sempre da Verbania il giorno successivo per l'ultima tappa che si concluse al Velodromo Vigorelli di Milano dove Fausto Coppi vinse il suo quarto Giro d'Italia.

1992: 75° Giro d'Italia 12 Giugno 1992 - 20^ tappa: S. Vincent – Verbania. Curiosamente stessa partenza e stesso arrivo di 40 anni prima ma su di un tracciato diverso di 201 km comprendenti le salite di Croce Serra, Valico La Colma e nel finale la allora inedita salita di Alpe Segletta, considerata la più dura di quella edizione del Giro; poco dopo lo scollinamento valeva come GPM anche lo strappo verso Pian di Sole. Traguardo posto a Pallanza in Piazza Garibaldi.
1: Franco Chioccioli (MG Maglificio GB) 2° Claudio Chiappucci (Carrera Jeans Tassoni) 3°
Massimiliano Lelli (Ceramiche Ariostea). Maglia Rosa: Miguel Indurain (Banesto).

Sempre da Piazza Garibaldi partì la successiva penultima tappa di quel Giro; la Verbania - Vigevano vinta da Mario Cipollini. Fu il primo dei due Giri vinti in carriera da Miguel Indurain.

2011: 94° Giro d'Italia
28 Maggio 2011 – 20^ tappa: Verbania – Sestriere. Partenza della penultima tappa del Giro del 2011; il giorno prima, a Macugnaga, aveva vinto Paolo Tiralongo (Astana) davanti alla maglia rosa Alberto Contador (Saxo Bank), che aveva in pratica ceduto la vittoria al siciliano. Palco e Villaggio furono accolti dal Tecnoparco di Fondotoce, sede della Provincia del Verbano Cusio Ossola. La tappa, che nel suo percorso prevedeva la scalata del Colle delle Finestre, salita con un lungo tratto sterrato, fu vinta da Vasyli Kiryenka (Movistar). Il Giro lo vinse 'sul campo' Alberto Contador ma per una positività non riconducibile al Giro 2011 allo spagnolo furono annullati tutti i risultati ottenuti dopo il 25 gennaio 2011. Il successo in quella edizione del Giro fu assegnato a tavolino a Michele Scarponi (Lampre).

Weekend Rosa (22/23/24 maggio)
Una tre giorni di divertenti manifestazioni sportive, spettacoli, musica, gastronomia,
rappresentazioni artistiche e ludiche e tanto altro ancora, il tutto sviluppato grazie alla collaborazione di varie associazioni o società sportive cittadine.

Due palchi spettacolo previsti: Uno principale in piazza Garibaldi, un secondo, definito 'Palco Giovani' posizionato in Largo Tonolli.

Manifestazioni previste (lista non definitiva)
"Gran Premio": Staffetta ciclistica tra i ragazzi delle scuole medie della città.
"Gran premio dei Sindaci": Gara ciclistica semiseria sul lungolago tra amministratori di tutto il Vco
"Festa del gelato": I gelatai di Pallanza presenteranno per l'occasione un nuovo gusto di gelato in onore della tappa del Giro d'Italia: il 'Gusto Pallanza'
"C'era una volta": Esposizione e sfilata di auto e moto d'epoca.
"Luci in 3d ": Si spengono le luci del lungolago e si accendono i 'Video 3D Mapping'
"I Custodi del Lago": Giochi di ruolo in piazza
"L'animazione si fa in Rosa": Area riservata ai più piccini.
"Fatica e Passione": Incontro ravvicinato con la nobile arte del canottaggio.
"Una buca nel prato": Il golf... quello vero... direttamente in piazza a Pallanza.
"Il calcio e i suoi ragazzi": L'accademia del calcio di Verbania"
"La terra rossa e le sue palline": Il tennis di casa nostra.
"Un canestro tra le nuvole" Incontro con il basket
"Sfida infinita" L'atletica leggera di casa nostra.
"Vestiti di Rosa": Stand dove sarà possibile acquistare la maglietta rosa con il logo #ilgiroaverbania
"StraVerbania": La storica corsa podistica verbanese.
"Di tutto e un po' di più": Le bancarelle di VerbaniaMilleventi.
"Sicura la Notte": Test, incontri e sensibilizzazione sul delicato tema "guida e abuso di alcool".
"Fiori di Maggio" Angolo riservato ai fioristi
"Thunderball" Sprint in bicicletta con la misurazione della velocità.
"Camp Super Sport": Presentazione Campi estivi.
"BicinCittà": Arrivo sul lungolago, in bici, dei bambini delle scuole materne di Verbania.
"Mi presento, mi chiamo "Val Grande": Il Parco Nazionale della Val Grande.

MUSICA E SPETTACOLI
Venerdì sera - 22 maggio
Palco principale: percussioni itineranti e Band Musica Italiana
Musica zona ristorazione: Palco Giovani: Musica dj e gruppi attuali

Sabato sera - 23 maggio
Palco principale: "Lampi di musica" intrattenimento musicale,
"Era lì e l'amore lo colpì", la storia e la musica di Enzo Jannacci
Concerto "PRINCIPALE" della serata (in definizione)
Palco giovani: Musica e balli d'intrattenimento a seguire concerto musica giovani

RISTORAZIONE
I comitati "Insieme per S.Anna" e "Sunalegar" proporranno piatti a base di carne e di pesce di lago e mare
mare.
La Redazione


RUBRICHE
Palio Di Leganano
 
Rubrica-TeatroSociale
 
Enogastronomia
 
Rubriche ruotepedali
 
Expo Milano 2015
 
Rubrica Arte
 
Rubrica Interviste

SEGUICI SU


RegioneLombardia Regione Piemonte

Logo provincia Milano

Provincia di Varese

tssss
Expo Logo-Fondazione-Orizzontale resize LionsClub2 Distretto dei Laghi logoDistretto33