Progetto Vincitore Expo 2015

PrimoPiano (364)

Nerviano - Soundtracks festival atto primo. Parte il 30 agosto 2013 a Nerviano in località Garbatola l'edizione 2013 della celebre rassegna sovracomunale di jazz e blues. Il primo show spetta
a alla cantante afroamericana Peaches Staten & Luca Giordano Band
Peaches Staten nasce a Doddsville nel delta del Mississippi, musicalmente cresce in quel di Chicago, dove ha condiviso la scena e registrato con i migliori bluesmen.
Ha una voce versatile che le garantisce ottime performances in tutto il panorama musicale a livello mondiale; suona egregiamente il Wash Board, dando un supporto ritmico incredibile alle sue esecuzioni e creando un impatto visivo che cattura il pubblico. Nel Maggio 2010 e' uscito il suo ultimo cd, live at Legends di Chicago (club di Buddy Guy).
Sul palco, Peaches offre uno show che spazia dal blues al soul/funk, supportata da una band di grande esperienza che valorizza la sua stupenda voce e personalissima presenza scenica.
Luca Giordano è uno dei più appassionati e competenti musicisti blues italiani della nuova generazione E' stato ospite al Chicago Blues Festival 2006 insieme alla leggendaria band di Muddy Waters e si è esibito nei più importanti circoli blues, in numerosi festival e in alcuni dei più famosi locali Blues della Windy City come il Buddy Guy's Legends.
Collabora con diversi artisti di fama internazionale. In Italia è stato in tour con Shirley King, figlia del Re del Blues BB King, con Mr. Chris Cain, icona per tutti i chitarristi Blues, e con il grande sassofonista Sax Gordon Beadle. Attualmente viaggia tra gli States e l'Italia collaborando con numerosi musicisti nostrani e d'oltreoceano: Big Jack Johnson, Billy Branch, Bob Stroger, Bonnie Lee, Carlos Johnson, Les Getrex, Linsey Alexander, Peaches Staten, Matthew Skoller, Junior Watson, Enrico Crivellaro ed altri.

zelda 1Legnano – Una recitazione favolosa quella di Giorgia Cerruti martedì sera al Teatro Ratti, una “Vita e morte di Zelda Fitzgerald” capolavoro della Piccola Compagnia della Magnolia, portata sul palco legnanese da ScenAperta.

La protagonista, Zelda, moglie dello scrittore Francis Scott, è già sulla scena quando il pubblico prende posto: addormentata sul suo letto all'Highland Hospital, la clinica psichiatrica nell'incendio della quale morì a soli 48 anni.

Un simbolo dell'Età Jazz, del primo femminismo, di quell'american way of life che illuminò gli States negli anni '20. Il passato ed il presente si mischiano sulla scena, nella testa di Zelda e sul volto di Giorgia, che passa dal sorriso da bambina ad una mascherà disperata. La passione della protagonista, morbosa e sublime quanto tenera e dolce, si muove con le luci che illuminano le coperte, un amore denso e malato, anticonvenzionale e “barocco”, esteriore nella frenesia mondana ma profonda nell'intimo segreto della coppia.

zelda 3Ricorda, Zelda, e racconta a interlocutori invisibili, fuori dallo spazio, il piccolo spazio del suo letto nella Carolina del Nord, dove i mesi “sgocciolano sulle rape del giardino...” in attesa del ritorno di lui, già morto da otto anni. Così, ad ogni domanda, è lo spettatore a sentirsi apostrofato, prima di vedersi sostituito ad un dottore, alla badante o allo stesso Scott, sempre presente e sempre assente allo stesso tempo.

Giorgia Cerruti e Davide Giglio hanno coniugato un'elevatissima tecnica con una palpabile e diretta enfasi empatica, senza appesantire un soggetto non facile a gestirsi.

 

Enrico Gussoni

Parabiago – Oggi, 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, il Liceo Scientifico "C. Cavalleri" ha dato un forte segno per porre l'attenzione su questo dramma ancora troppo silenzioso, invitando i ragazzi, i professori ed il personale ad indossare qualcosa di rosso. I dati parlano chiaro: solo nel 2013 in Italia ci sono stati ben 179 femminicidi (praticamente uno ogni 2 giorni), mentre gli atti di violenza (dallo schiaffo allo stupro) sono stati 14 milioni. Numeri che fanno riflettere e spaventano. Per questo il Preside prof. Bagnato e gli altri professori del Liceo hanno voluto dedicare in queste settimane spazio e tempo per parlare di questo problema spiegandolo ai ragazzi, informandoli e facendoli riflettere. "Non si tratta certo di un fatto sporadico, episodico ed emotivo, non è sufficiente indossare qualcosa di rosso – chiarisce il prof. Rezzonico, insegnante di lettere e latino – ma piuttosto dobbiamo approfondire e dare strumenti ai ragazzi per poter comprendere e reagire. Il rischio è che più si fanno eventi e meno si approfondisce, noi abbiamo cercato di fare il contrario, in quella che è una vera e propria battaglia per i diritti".


 MG 3579I ragazzi, durante la lettura di testimonianze di donne vittime di violenza si sono dimostrati increduli e toccati di fronte al dato che oltre il 70% dei femminicidi avviene all'interno della cerchia familiare, e nel 66% per mano del coniuge. Approfondendo l'argomento e discutendone in classe si è arrivati sicuramente ad una maggiore consapevolezza di questa vera e propria guerra silenziosa che è in atto da molto tempo, e che non accenna a diminuire. Ecco il motivo per cui l'invito di indossare qualcosa di rosso è stato accolto dalla stragrande maggioranza dei ragazzi e delle ragazze dell'istituto, come testimonia la fotografia che ne raffigura un gruppo.


Le iniziative però non terminano qui: questa sera alle ore 21 presso la Biblioteca Civica di Parabiago, grazie al lavoro congiunto delle amministrazioni comunali di Parabiago e Canegrate si terranno una serie di letture drammatizzate tratte dal recente libro di Serena Dandini "Ferite a morte", nel quale alcune vittime di femminicidio raccontano la loro tragica vicenda.


Matteo Cozzi

Legnano - Sono alle porte le scadenze di fine anno relative a fisco e lavoro e gli specialisti del personale non possono farsi trovare impreparati. In vista dei prossimi adempimenti di legge, con riferimento alle ultimissime novità dettate dagli interventi del Governo Renzi in materia di lavoro, fiscalità e previdenza, Inaz propone una giornata di studio che si terrà a Legnano il 26 novembre.

I relatori saranno Gianfranco Cassano e Pierluigi Mariani, professionisti esperti del Centro Studi Inaz. Saranno affrontati temi di stretta attualità come il conguaglio previdenziale (retribuzione imponibile, minimali e massimali retributivi, elementi esclusi parzialmente esclusi dall'imponibile, elementi che possono determinare operazioni di conguaglio, recupero sgravio contributivo sui premi di risultato, riflessi UniEmens) e fiscale (bonus irpef, determinazione del reddito di lavoro dipendente/assimilato, Fringe benefit, contributi a fondi, erogazioni liberali; imponibile fiscale, calcolo dell'imposta, detrazioni e attribuzione; il conguaglio della detassazione 2014; le novità sulla detraibilità delle polizze vita, le comunicazioni azienda-dipendente/collaboratore, operazioni di conguaglio, risultato, versamenti e addizionali Irpef; i compensi per i collaboratori Co.Co.).

Saranno inoltre trattate le ultimissime novità in materia di contrattualistica del lavoro, con anticipazioni sugli adempimenti 2014 e un ampio spazio ai quesiti dei partecipanti.

Dove e quando

Dalle 9.30 alle 13.00

Legnano 26/11 – Unahotel Malpensa, via Turati – Cerro Maggiore

Prezzo: 200,00€ + Iva, (150€ + Iva per gli abbonati a L'Informatore Inaz, partecipante aggiuntivo 180€/135€)

Info: Segreteria corsi e convegni Inaz, 02.27718.333,

Inaz Srl è una delle più importanti realtà italiane nella produzione software ed erogazione servizi per l'amministrazione e la gestione delle risorse umane. Con una rete di agenzie e punti assistenza in tutta Italia, Inaz offre le sue soluzioni a più di 10mila clienti fra aziende, studi professionali, consulenti del lavoro e associazioni di categoria. Inaz, con il suo Centro Studi, è anche punto di riferimento per imprese e professionisti in tema di aggiornamento, consulenza e formazione. La sede centrale è in Viale Monza 268 a Milano. www.inaz.it.

Asse del Sempione – Da Rho a Cerro Maggiore, San Vittore Olona, Legnano, Varese,fino a Domodossola, tante manifestazioni per la "Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne 2014" e combattere il Femminicidio che sta diventando un'amergenza Nazionale . Ne citiamo alcune :
Rho
In occasione delle giornate indette dall'Onu contro la violenza sulle donne, di oggi, 25, il Comune di Rho ha organizzato una serie di iniziative.
26 novembre, ore 21.00
CENTRO COMUNALE DI PASSIRANA, LOCALE BIBLIOTECA, VIA SANT'AMBROGIO
Proiezione del film Erin Brockovich, con Julia Roberts, la class action contro i fenomeni di violenza, a cura della Casa delle Donne, organizzato da Talent4Rise
27 novembre, ore 21.00
VILLA BURBA, SALA DEL CAMINO, CORSO EUROPA 291
Angeli, spettacolo teatrale a cura di Laura Negretti, tratto dal romanzo "Gli amabili resti" di Alice Sebold, organizzato dall'Assessorato alla Cultura
28 novembre, ore 21.00
AUDITORIUM PADRE REINA, VIA MEDA 20
Amore Amaro, spettacolo teatrale liberamente tratto da Ferite a Morte, regia di Giusi Risorto Esposizione di Autoritratti liberati, Eva Bonfiglioli, Social Street
di Via Fondazza, Bologna, disegni interiori divenuti immagini su carta. A cura della Casa delle Donne, organizzato da Quello che le donne non dicono
Dal 17 al 27 novembre
VILLA BURBA, SALA EX FILATOIO
Mostra itinerante Ti amo troppo... No al silenzio! Basta violenza sulle donne, organizzato dall'Assessorato alla Cultura in collaborazione con
Corvo Rosso Magazine Online.
Orari: sabato e domenica mattina dalle ore 10.00 alle ore 12.30, pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 18.30, da lunedì a venerdì su appuntamento.
Cerro Maggiore
Nell'ambito dell'iniziativa regionale "Progettare la Parità in Lombardia - 2014" l'Assessorato Politiche di Genere del Comune di Cerro Maggiore, capofila della rete Ticino-Olona contro la violenza, in occasione della ricorrenza della "Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne 2014", ha realizzato i seguenti eventi:

martedì 25 novembre 2014 - ore 14.00 - presso l'Auditorium Comunale di via Boccaccio, 2 - Cerro Maggiore
convegno organizzato da ASL Milano 1 (con il Patrocinio del Comune di Cerro Maggiore)
"Le donne non si toccano neanche con un fiore. Percorsi integrati per l'uscita dalla violenza"
con i seguenti interventi:
ore 14.00 - 14.30 Saluti dell'Assessore Servizi alla Persona, Politiche di Genere, Istruzione e Progetti del Comune di Cerro Maggiore Piera Mercedes Landoni , del Direttore
Generale ASL Milano 1 Giorgio Scivoletto e del Direttore Sociale ASL Milano 1 Giuseppe Calicchio.
ore 14.30 - 15.00 Pietro Forno - Magistrato Procura della Repubblica Tribunale di Milano - "Il quadro legislativo e le possibilità d'intervento degli operatori".
ore 15.00 - 15.15 Mirco Fagioli - Direttore UOC Sistemi di Welfare per la Famiglia - "Progettazione territoriale delle reti antiviolenza".
ore 15.15 - 15.45 Susanna Cozzi - Psicologa consultorio familiare di Legnano - "Presentazione del Vademecum per operatori a tutela delle donne vittime di violenza".
ore 15.45 - 16.15 Claudia Pecorella - Università degli Studi di Milano Bicocca - "Modello Elimination of Domestic Violence".
ore 16.15 - 16.45 Patrizia Peroni - Vice questore Aggiunto capo sez. - "Violenze sessuali e Reati sui minori della Squadra Mobile di Milano".
ore 16.45 - 17.15 Monica Porta - Comandante Polizia Locale Comune di Magenta - "Ruolo della Polizia Locale".
ore 17.15 - 17.45 Letture : "Da vittime a protagoniste"
La giornata è rivolta al personale ASL, AA.OO., Forze dell'Ordine, Polizie Locali, Ambiti Territoriali, Comuni e Terzo Settore
Dichiarazioni dell'Assessore alle Politiche di Genere del Comune di Cerro Maggiore: Piera Mercedes Landoni:
"un intera settimana che i 51 comuni della "Rete antiviolenza Ticino Olona" dedicano ad una riflessione attenta e responsabile sul tema del contrasto alla violenza sulle donne. Riflessioni, ma anche azioni concrete volte a costruire una rete di interventi per non lasciare le donne sole ad affrontare il dramma della violenza. Grazie ad un finanziamento regionale e all'impegno di tutti gli attori coinvolti (amministrazioni, associazioni, ASL, Azienda Ospedaliera, Forze dell'Ordine, Professionisti e operatori) finalmente il nostro territorio avrà due centri antiviolenza attivi 24 ore su 24, alloggi per l'accoglienza e operatori formati per affrontare un problema tanto delicato e che può mettere a rischio la vita di tante donne." Sottolinea Piera Landoni, assessore alle Politiche di Genere del comune capofila "Quanto allo spettacolo "VIOLA e ENZA" ne raccomando la visione per l'intensità e la profondità delle emozioni che suscita. La danza sarà il filo conduttore attraverso il quale le danzatrici giovani e giovanissime del Centro Danza La Fenice ci accompagneranno attraverso le canzoni di Celentano, le parole di Franca Rame, e il ritmo sfrenato dell'Hip Hop, un messaggio forte che arriva a tutti noi dai più giovani"
La Redazione

sindaco resizeMagenta – "Dobbiamo metterci insieme per valorizzare le nostre iniziative ed eccellenze". Inizia con l'intervento inedito del Sindaco Marco Invernizzi, la seconda serata del XVII Magenta Jazz festival al giro di boa del festival organizzato dalla Maxentia Jazz festival. Gli fa eco, l'assessore alla cultura del Comune di Abbiategrasso, che afferma "Sono qui per invitarvi ad Abbiategusto del weekend prossimo, la rassegna enogastronomica che in molti non conoscono a due passi da qui. Dobbiamo fare rete per far conoscere le nostre eccellenze". Chiude il fuoriprogramma, prima della presentazione del concerto da parte di Fiorenzo Gualandris, Giovanni Pioltini, Sindaco di Albairate "I comuni grandi hanno bisogno dei piccoli, come noi abbiamo bisogno dei grandi: uno trascina l'altro, perché nei piccoli ci sono le eccellenze, le "nicchie" In vista anche di Expo 2015, il nostro territorio, vedere, apprezzato, puo' essere un atrattore partendo proprio dalla cultura". E' stato un piacere ascoltare i rappresentanti delle tre istituzioni che finalmente, come dichiarato sabato al nostro direttore , si inizia a fare Rete!: Entrando nel merito del concerto i Jambalaya Six, hanno coinvolto e coinvinto ssssspresentando il loro "tributo" al grande Louis "Unforgettable Louis Armostrong", un mix di rielaborazione che ha attraversato la lunga vita del grande musicista con i grandi successi, re-intrerpretati con l' esperienza di Vittorio Castelli, il deus ex-machina del gruppo. I Jambalaya, formazione composta da Vittorio Castelli - Clarinetto e Sax tenore , Luciano Invernizzi – Trombone , Fabrizio Cattaneo – Tromba, Guido Cairo – Piano Riccardo Vigorè Contrabbasso, Massimo Caracca Batteria,  sono attivi dal 1984 e prendono il nome da un piatto della cucina creola per l'affinità nell'uso di vari ingredienti" musicali: dal blues alla canzone americana d'autore, dai classici di new Orleans e Chicago allo swing di Kansas City e di Harlem.
Nel repertorio presentato ieri all'attento e selezionato pubblico del Teatro Lirico, hanno proposto le hit anche orecchiabili come "Indiana", "Star Old", "Unconfessable i love You" dove un ruolo speciale è occupato dalla musica di Armstrong degli anni '50, quando Louis con gli "all-Stars" insegnava modi nuovi per suonare il jazz della grande tradizione.
Anche se Satchmo non è annoverato fra i grandi autori, a lui sono dovuti alcuni grandi "classici". Soprattutto, però, fin dagli esordi Louis armstrong ha messo a punto una sintassi musicale che ha influenzato tutto il jazz successivo.
Enzo Mari

IMG 9121 resizeSan Vittore Olona - Rinnovamento in una felice ripetizione: questa la formula che ha caratterizzato la seconda edizione del corso propedeutico alla professione di guida turistica organizzato il 22 e 23 novembre dall'Associazione Turismo Sempione presso la prestigiosa sede dell'Hotel Poli a San Vittore Olona organizzato in collaborazione con Lago Maggiore Discovery ed il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus  .
Se infatti, seguendo il successo ed il consenso raggiunti con la proposta originale inaugurata a settembre, se ne è mantenuto il quadro generale e sono stati riproposti i moduli più consoni ed originali per dare ai partecipanti l'occasione di toccare con mano onori ed oneri della professione di guida turistica, in questa seconda occasione non sono mancate alcune novità di impostazione.
Così, per i giovani ed appassionati iscritti al corso, in gran parte studenti delle scuole superiori o ai primissimi anni di università, è stata l'occasione per approfondire le opportunità lavorative in vista delle intercettazioni turistiche di IMG 9385 resizeExpo2015: temi sottolineati da Luigino Poli, patron dell'istituzione ospitante coinvolto in prima persona nella costitutente rete d'impresa degli albergatori dell'alto milanese, e quindi ribadito dal sempre spumeggiate ed eloquente Enzo Mari di TurismoSempione e dal relativo presidente Federico Mari, che ha spiegato la mission dell'Associazione per quanto attiene la valorizzazione turistico-culturale del territorio, avvalendosi anche delle guide formate durante il corso.
Non meno interesse hanno suscitato i già ben collaudati moduli inerenti i ruoli e funzioni della figura di Guida Turistica e la relativa normativa, a cura di Federica Zacchera, Vito Papagna ed Alberto Cerni che hanno illustrato in maniera esaustiva le gioie ma anche le problematiche della dell'ambito turistico, nonché l'intervento conclusivo sulle bellezze artistiche del Rinascimento lombardo e piemontese custodite a Milano e nell'alto milanese, a cura del critico Giorgio Fedeli che ha anche accompagnato il IMG 9420 resizegruppo in una visita alla Basilica di San Magno, descrivendo la preziosa pala d'altare di Bernardino Luini. Gli interventi sono stati molto apprezzati anche per la capacità dei docenti di fornire quelle indicazioni, strategie e "pillole di vita della professione turistica" che di solito non sono accessibili e che invece sono il voluto punto di forza del programma.
Quali allora le novità?
Innanzitutto, e molto gradita, la parte dedicata alla visita alla Manifattura di Legnano, condotta dalla appassionata Maria Chiara Girola, a sua volta partecipante al precedente corso ed ora già collaboratrice di TurismoSempione. A questa si è abbinata l'altra new entry, vale a dire il tour alla scoperta della chiesetta di Santo Stefano in San Vittore Olona – aperta appositamente per il corso con il beneplacito ed i saluti dell'assessore alla cultura Giacomo  Agrati - che ha permesso di scoprire i sempre affascinanti IMG 9226 resizeaffreschi quattrocenteschi dell'importante pittore Lampugnani. Queste visite hanno esaudito il desiderio, espresso anche dai commenti dei corsisti, di accostare sempre più "pratica" alle lezioni in aula, una peculiarità in realtà già ben presente all'organizzazione di TurismoSempione e che anzi ne farà sempre più una propria prerogativa.
Sempre in mattinata di domenica 24, graditi ed apprezzati gli interventi del segretario Carlo Massironi della Fondazione Comunitaria del Varesotto e del presidente  del Consorzio di imprese Distretto 33, Dario Ferrari: entrambi hanno valorizzato l'iniziativa e l'impegno che l'associazione profonde per stare vicino al territorio, per stare  vicino ai giovani anche in vista di questo importante appuntamento qual'è Expo 2015.
IMG 9407 resizeNuova anche l'idea di abbinare a tali visite guidate anche la conoscenza di alcune realtà commerciali in Legnano (come ad esempio: Vinicio Concept Store, Enoteca Longo-Eatitaly, Andrea Paternostro) che da tempo vengono valorizzate e fatte conoscere dall'Associazione, facendo così toccare con mano il reale tessuto produttivo locale alle guide in pectore, che hanno così potuto avvicinarsi alle possibili modalità di interazione con le eccellenze dell'enogastronomia e della moda del territorio.
In definitiva, si è ancora migliorato nel presentare un'offerta formativa che, a costo accessibile, si distacchi da quanto usualmente proposto e possa essere veramente utile per una prima infarinatura nella professione.
Con il plus non trascurabile di poter poi mettere davvero in pratica quanto acquisito nell'ambito della stessa TurismoSempione, con le modalità più congeniali ad ogni partecipante che decida poi di mettere il proprio tempo al servizio dell'associazione, ricavandone ulteriore formazione, contatti, esperienze e, quando possibile, anche un ritorno economico.
Su tali basi, si sta già pensando alle prossime edizioni, che coinvolgano di volta in volta le aree più interessanti dell'asse del Sempione, con un probabile terzo appuntamento agli inizi del 2015 in Rho e poco più avanti nella città di Domodossala.
Cercando di migliorarsi ed offrire sempre più esperienza reale e condivisibile di cosa significhi avvicinarsi all'avvincente professione della guida turistica, dentro ed al di là di Expo2015.
Giorgio Fedeli
Galleria fotografica PT.1
Galleria fotografica PT.2

07-DSC 1411Castellanza – Consegnate 168 Borse di Studio a studenti meritevoli nella 28^ "Giornata dello studente ", per un valore di 257.000 euro organizzata dalla Fondazione Famiglia Legnanese. La cerimonia si è svolta, per la sesta edizione, presso la Libera Università Carlo Cattaneo alla presenza del presidente della Liuc , Michele Graglia, in veste di padrone di casa, Pietro Cozzi , Consigliere Anziano della Fondazione Famiglia Legnanese in nome del presidente Luigi Caironi, Mons. Angelo Cairati, Prevosto di Legnano, Luminari Pier Antonio , Vice Sindaco di Legnano, Mario Anolli, Presidente del Consiglio di Gestione della Banca Popolare di Milano. I relatori hanno confermato, nella prolusione l'importanza della vicinanza alla scuola, ai giovani meritevoli che in questo momento sono la parte fondamentale per lo sviluppo di una società migliore.
Le Borse sono state raccolte dalla instancabile Fondazione Famiglia Legnanese, e sono state distribuite direttamente dai01-DSC 1281 donatori. Questo format vuole avvicinare lo studente alla realtà che ha creduto in lui, ed a volte ha visto nascere delle opportunità finalizzate, oltre alla consegna dell'assegno, anche ad inserimento nella realtà aziendale. )
Le Borse sono state consegnate a studenti di LIUC – Università Cattaneo, Bocconi, Cattolica, Politecnico, Statale di Milano, Insubria di Varese, Accademia di Brera, Centro Salesiano San Domenico Savio di Arese, Scuola di Notariato della Lombardia, Collegio Rotondi di Gorla Minore, Istituto Alberghiero "G.Falcone" di Gallarate, Azienda Ospedaliera Ospedale Civile di Legnano e a studenti delle scuole medie superiori di Legnano, Parabiago, Villa Cortese, Castano Primo.
Operatori del mondo economico, del sociale, associativo hanno dato un contributo concreto verso il futuro dei giovani – 1-DSC 1289molti con l'assegno pagheranno la prima rata per l'iscrizione all'Università - . Segnaliamo a tal proposito la borsa offerta da anni dall'Associazione Ex-Allievi dell'IS Carlo Dell'Acqua, che tra non molto festeggerà i 25 anni di attività.
La Redazione

Galleria fotografica a cura di Carlos D'Agostino

Busto ARsizio - E' stata aperta ieri l'area parcheggio adiacente la stazione ferroviaria Trenord, a conclusione dei lavori di riqualificazione del comparto, grazie ai quali sono state apportate una serie di fondamentali migliorie a livello di fruibilità e sicurezza della zona.

Per quanto concerne l'infrastruttura, in particolare, sono state realizzate la sistemazione e messa in sicurezza dell'area di soletta sovrastante la linea ferroviaria interrata posta tra via Magenta, via Monti e la stazione, con la formazione di tre aree a parcheggio e di una zona di ampliamento dell'area a verde pubblico.

Nello specifico sono stati creati 93 posti liberi per autovetture – suddivisi in due zone, 16 per motocicli e oltre 60 parcheggi a pagamento, che vanno ad incrementare quelli già esistenti presso il "Parcheggio Monti".

E' stata, inoltre, ingrandita l'area a verde esistente per oltre 1500 mq, con la parziale copertura della soletta delle ferrovie con terreno di coltivo, con formazione di prato.

Lungo le vie Monti, Bernardino Luini e Borgognone, sono stati, poi, realizzati i tratti di marciapiede precedentemente mancanti, con percorsi ciclo-pedonali di collegamento alla stazione ferroviaria.
È stato, altresì, previsto un nuovo sistema di illuminazione delle aree in oggetto con lampioni a led, unica opera ad oggi in itinere, che verrà completata entro il mese di dicembre.

Magenta - Coinvolgente, di qualità, il concerto-multimediale della Maxentia Jazz Band con una reader eccezionale, Sara Cicenia al XVII Magenta Jazz Festival che ha visto gremito il Teatro Lirico. "Mi è piaciuta la performance della Maxentia Jazz Band. A tutti gli effetti questo Festival rientra nel piano strategico per la creazione del Polo Culturale, dove la musica e la Maxentia diretta anti ha priorità assoluta". Queste le affermazioni del Sindaco Marco Invernizzi, tra il primo e secondo tempo del concerto evento del Magenta Jazz Festival, che ha avuito il supporto dell'Amministrazione con un nuovo Format: ricerca di sponsor e partner a supporto della cultura. A tal proposito Invernizzi aggiunge "Fino alla fine abbiamo temuto, ma con questa formula e grazie ad uno sponsor-artista che ama Magenta, stiamo cercando risorse per la realizzazione, ormai non tanto celata, di un polo Culturale Magentino che comprenda Musica, arte con mostre eccezionali ed eventi anche in vista di Expo. Contiamo di essere pronti per Expo 2015". La soddisfazione del Sindaco, accompagnato dall'Assessore ai servizi sociali Simone Lonati nasce dalle emozioni che il progetto-concerto ha trasmesso al numeroso e caloroso pubblico per la ri-presentazione del progetto presentato nel 2004 da Fiorenzo ed orchestra "Welcome back to Cotton Club" come presentato da Barbaglio.
"Welcome back to Cotton Club", è stato un concerto che ha fatto rivivere le emozioni e le atmosfere di quei travolgenti anni del jazz al "Cotton Club" con una selezione di brani di Duke Ellington, le interpretazioni di Sara Cicenia e le performance multimediali di Lorenzo Costa. Cotton Club , attivo a New York tra il 1920 e il 1936, fu il locale che diede fama a molti musicisti jazz divenuti famosi al grande pubblico proprio grazie alle trasmissioni radio in diretta dal Club. Duke Ellington vi produsse molti lavori e registrò oltre cento brani tra il 1927 e il 1931. Con questo progetto, grazie alle interpretazioni di Sara Cicenia, la "Maxentia Big Band" ripropone una selezione di brani di Ellington in uno spettacolo che fa rivivere le emozioni e le atmosfere di quei travolgenti anni del jazz al "Cotton Club", rese note dal celebre film di Francis Ford Coppola del 1984. Il Maestro Gualandis ha snocciolato via via i brani più famosi come snocciolando gli indimenticabili Blue feeling, un omaggio particolare a Duke Ellington suonata magistralmente da di duke ellington suonata divinamente al piano da Canale. Readind di Sara Cicenia emozionanti, con il fim a supporto in Stompy jones, Black tan fantasy, The bluescwith a feeling, fino al coinvolgente Solitude che ha visto fare da accompagnatori il pubblico in sala (chi con le gambe, chi con la testa). Insomma , come inizio niente male. Stasera tocca alla "Jambalaya Six", formazione attiva dal 1984 e composta da affermati musicisti, presenterà "Unforgettable Louis Armstrong", un programma dedicato al grande Satchmo.
Un ringraziamento al maestro Gualandris, che ha provato anche con la moglie all'ospedale ed ai bravi musicisti. Cerchiamo di citarli tutti, non me vogliamo gli esclusi.
Ance: Maurizio Biasibetti (Sax Alto, Clarinetto), Fausto Oldani (Sax Alto, Clarinetto)
Stefano Barbaglia (Sax Tenore, Clarinetto), Massimo Losa (Sax Tenore)
Stefan Mandolfo (Sax Baritono, Clarinetto)
Trombe: Pietro Sala, Giancarlo Mariani, Marco Duré, Adriano Baraté , Andrea Carrettoni
Tromboni: Daniele Zanenga, Mauro Sanna, Silvio Saracchi, Paolo Mella
Ritmica: Eugenia Canale (Pianoforte), Gianni Papa (Hammond), Marco Mainini (Chitarra elettrica), Flavio Magistrelli (Basso elettrico), Andrea Garanzini (Batteria), Angelo Lovati (Percussioni)
Recitazione: Sara Cicenia
Enzo Mari
Galleria fotografica

musica è pace 1Legnano – Hanno risuonato sabato 22 novembre le note di “Musica è Pace”, la rassegna corale, giunta ormai alla 6° edizione, organizzata dal Coro Dalakopen e dalla Parrocchia San Paolo nella chiesa di San Giovanni Battista. Il tema dell’evento intitolato a Maria Rosa Cislaghi,fondatrice del coro, è stato per quest’anno “non di solo pane”, in concordanza con quanto scelto dalla Diocesi di Milano in vista di Expo 2015 (il cui tema sarà “Nutrire il pianeta: energie per la vita”). Il significato vuole essere profondo, non fermandosi solo al problema “produttivo” ma approfondendo riti, regole e culture della crescita e del nutrimento non solo fisico. La parrocchia e la chiesa sono interessate da questo aspetto anche per l’organizzazione di un itinerario delle chiese moderne e contemporanee della diocesi.

Ma veniamo alla musica: il cercare un filo conduttore non scontato ha fatto si che siano stati proposti brani molto poco conosciuti, come “Nuud Ole Jeesus Kiitetud”, una bellissima composizione moderna estone o "Ned I Vester", tradizionale norvegese, anche se ad aprire è stato “An Irish Blessing”, un saluto ed un omaggio a Maria Rosa che tanto la apprezzava.

L’ambientazione ha fatto si che il genere fosse improntato sulla sacralità, spaziando comunque su più generi, dal tradizionale allo spiritual.

Ospiti della serata sono stati il coro di voci femminili Sophia di musica è pace 2Cassano Magnago, diretto da Stefano Torresan e accompagnato dal pianoforte di Ilaria Tortorelli (*) ed il Coro Desdacia Tellini di Sondrio diretto da Diego Ceruti, mentre il Dalakopen è stato diretto da Matteo Magistrali. Nell’insieme tre proposte simili ma varie per caratteristiche e scelte tematiche, comunque tutte di alto livello come testimoniato dall’apprezzamento del pubblico.

L’idea di affiancare e valorizzare questi “percorsi sonori” nacque sei anni fa da un viaggio in Terra Santa, luogo di ricchezza spirituale e contrasti tangibili ma in cui la musica resta l’arte che unisce oltre le differenze: “la musica è pace: affratella e crea armonie, tocca le corde più profonde di ciascuno, risuona nell’anima, aiuta a sperare in persone e in un mondo migliori.”

L’iniziativa da supporto all’Istituto Magnificat che si prodiga per quelle regioni così bisognose.

 

Enrico Gussoni


RUBRICHE
Palio Di Leganano
 
Rubrica-TeatroSociale
 
Enogastronomia
 
Rubriche ruotepedali
 
Expo Milano 2015
 
Rubrica Arte
 
Rubrica Interviste

SEGUICI SU


RegioneLombardia Regione Piemonte

Logo provincia Milano

Provincia di Varese

tssss
Expo Logo-Fondazione-Orizzontale resize LionsClub2 logo Distretto dei Laghi logoDistretto33